Fiat 500 e Panda le più vendute d’Europa

fiat-panda-fiat-500

LE ITALIANE DOMINANO IL SEGMENTO A

C’è un’Italia che è leader in Europa. Un’Italia capace di influenzarla, l’Europa. E’ l’Italia dell’auto. Dell’auto piccola nello specifico, di Fiat Panda e Fiat 500, che occupano la prima e la seconda posizione nella classifica di vendite del segmento A, quello delle più piccole. Ma non si accontentano di essere le prime: dominano letteralmente il mercato con 142.086 unità complessive ( di cui 74.018 Panda e 68.068 500) nei primi 4 mesi dell’anno, contro le 35.084 della terza, la Volkswagen up!.

PRIME IN ITALIA, PRIME IN EUROPA

Una supremazia, quella del marchio Fiat, difficile da mettere in discussione. Prima di tutto per la validità dei prodotti, questo va detto: Panda e 500, seppur costruite sulla stessa base, non potrebbero essere più diverse per target (quindi soddisfano una domanda molto diversa e ampia), ma hanno in comune un ottimo livello qualitativo e di affidabilità. Secondo, Panda e 500 conserveranno a lungo la loro leadership perché il mercato n°1 nel Vecchio Continente per il segmento A (quello in cui si vendono più citycar, in altre parole) è proprio l’Italia, e il fattore “patriottico” un po’ è rilevante, nelle scelte del cliente italiano; senza contare il fatto che la rete vendita è davvero capillare. Per la cronaca, al quarto posto c’è la Toyota Aygo, mentre la Renault Twingo, chiude la top five.

ITALIA PAESE DELLE PICCOLE AUTO

L’Italia influenza l’Europa, inoltre, nel senso che la robusta – e ormai duratura – ripresa dell’immatricolato ha spostato gli equilibri del mercato automobilistico continentale verso le macchine più piccole, che ora rappresentano il 3,8% del totale. Per capirci: nel nostro Paese se ne sono vendute (gennaio-aprile 2016) 129.770 unità (+20% rispetto allo stesso periodo del 2015). Segue, con 86.142, UK, poi la Germania (76.387); la Francia, quarta, ne totalizza meno della metà: 54.415. Entro la fine dell’anno, le “minicar” (così le definiscono gli anglosassoni) totalizzeranno in Europa circa 1,2 milioni di esemplari, contro Certo chi produce e chi vende auto preferirebbe incrementare le vendite dell’alto di gamma, visto che i margini di guadagno sono ben più alti, ma di certo si stava peggio quando di macchine se ne vendevano pochissime, grandi o piccole che fossero.

 

Settembre è il mese delle super offerte Fiat, scopri l’operazione MENOMILLE

 

Omniauto.it